Archivio Categoria: Blog

Anche Luca ha aderito al Partito dei Veneti

Sono Luca Menegaldo, ho 23 anni e vivo a Salgareda (TV). Sono laureato in “Scienze e tecniche del Turismo culturale” all’Università di Udine e lavoro come segretario dell’Associazione per le Ville Venete.Queste costituiscono probabilmente il più esteso patrimonio storico-culturale al mondo (dal Garda all’Isonzo se ne annoverano oltre 4200, di cui quasi 3900 nel solo […]

Anche Marco ha aderito al Partito dei Veneti

Ciao a tutti, per chi non mi conosce, sono Marco Beghetto e ho 31 anni. Dico “per chi non mi conosce” perché è dal 2012 che mi spendo per l’autogoverno del nostro Veneto. Mi sono laureato in Tecniche dell’Edilizia anche se a livello lavorativo ho sempre ricoperto ruoli commerciali, attualmente sono consulente alle vendite in […]

Al Veneto, servono donne e uomini coraggiosi!

In questi giorni purtroppo sono costretto a letto da un infortunio e quindi ho avuto il tempo di soffermarmi a pensare a questa bellissima avventura iniziata da poco con il Partito dei Veneti.  Sono sette anni che mi spendo per l’indipendentismo in Veneto e nonostante qualche buon successo le cose non sono andate proprio come […]

Mandiamo l’Italia fuori dal Veneto

“Il Governo è fermo: autonomia, infrastrutture, Pedemontana Veneta, Tav fino a Padova, Torino – Lione, investimenti per il Brennero e per industria 4.0: di tutto questo c’è un vergognoso alone di incertezza, di inconcludenza. E sì che il nostro Veneto è una regione laboriosa. Ma vive con gli investimenti privati. Conviene andar fuori dall’Italia o […]

Nuova tassa sui risparmi?

Vi sembra normale che una persona che ha lavorato tutta la vita, ha fatto sacrifici e risparmiato un po’ di soldi (lecitamente guadagnati e dichiarati al fisco) per sé e per la propria famiglia debba: – Pagare una tassa per poterli utilizzare;– Ricevere la successiva autorizzazione dallo Stato centrale, come fossero di sua proprietà? A noi […]

Bellati e Guadagnini: “Le grandi navi restino fuori dalla Laguna”.

“Le grandi navi, quelle indicativamente sopra le 40000 tonnellate, devono stare fuori della laguna. La ragione è che i canali lagunari non possono né devono essere scavati, pena la trasformazione della laguna in un braccio di mare e danni strutturali irrimediabili per gli immobili della Città di Venezia. Per un periodo transitorio, quelle passeggeri superiori […]